Come nasce un fulmine?

Lo sapevi che i fulmini causano mediamente 80 morti e 300 feriti l’anno…

Un fulmine è il risultato dell’accumulo e della conseguente scarica di energia elettrica tra zone a differente potenziale elettrico.
All’interno di una nuvola, le masse d’aria che salgono e scendono separano cariche positive e negative. La distribuzione di carica viene anche influenzata dal movimento di particelle di acqua e ghiaccio.

L’accumulo di cariche elettriche di un segno da una parte della nuvola (e del segno opposto dall’altra) determina una notevole differenza di potenziale tra nuvola e terra, tra nuvola e nuvola e all’interno stesso della nuvola.

Quando la differenza di potenziale è tale da superare il valore di rigidità dielettrica dell’aria,si innesca la scarica elettrica.
C’è da ricordare che in condizioni standard (pressione 1 atm, temperatura 27°C e umidità relativa inferiore al 30%) , la rigidità dielettrica dell’aria è di circa 3000V/mm.
Durante un temporale, le condizioni sono nettamente diverse ed è quindi possibile una scarica elettrica anche per valori di differenza di potenziale inferiori.

I fulmini più facilmente osservabili sono quelli fra una nuvola e il suolo, ma sono comuni anche scariche fra due nuvole o all’interno di una stessa nuvola. Inoltre qualsiasi oggetto sospeso nell’atmosfera può innescare un fulmine, perchè comportandosi come conduttore può ridurre il valore della differenza di potenziale elettrico necessaria a far partire la scintilla: si sono osservati fulmini tra una nuvola e un aeroplano e dall’aeroplano al suolo.

Dati statistici

I fulmini causano mediamente 80 morti e 300 feriti l’anno La maggior parte di queste fulminazioni si verifica quando le persone sono all’aperto nei mesi estivi durante il pomeriggio e la sera.
Ogni anno cadono sulla Terra circa 20 milioni di fulmini.
L’energia da un fulmine potrebbe accendere una lampadina da 100W per più di 3 mesi.
Molti incendi vengono innescati da un fulmine.
L’aria nei pressi di un fulmine viene riscaldata a circa 30000 K ( decisamente più calda della superficie del Sole !!! ).

TRATTO DA : http://minorenti.altervista.org [LINK]

Photo by Stefano Zocca on Unsplash